Home

LA RELAZIONE DI AIUTO

Non sempre chi vive nel disagio è in una situazione dove necessariamente si debba ricorrere alle cure dello Psichiatra o all’assunzione di farmaci; e non sempre si deve essere necessariamente inquadrati nel DSM 5 con una etichetta di diagnosi che inevitabilmente porti ad una terapia mirata.

Esistono situazione nella vita, dove ci si sente inadeguati, appesantiti, affranti senza alternative e soprattutto senza soluzioni. Non è necessario essere degli Psicotici o dei gravi Nevrotici per perdere la nostra serenità e autofiducia.

In questi casi molto spesso, è sufficiente farsi ascoltare da chi ha le competenze per farci da semplice accompagnatore in un percorso di sostegno e conoscenza.

Ecco allora che il ricorso ad un OPERATORE della RELAZIONE DI AIUTO può risultare la scelta adeguata

Per chi è indicata

A coloro che si trovano a dover affrontare delle difficoltà dovute a fasi di transizione, a difficoltà relative a processi evolutivi, al dover fare una scelta o affrontare un cambiamento, elaborare una perdita, un lutto.

Per chi voglia migliorare la propria qualità di vita, affrontando le problematiche e acquisendo le competenze per meglio gestire il quotidiano, in uno spazio d’ascolto e riflessione che ha per obiettivo il sostegno e il rinforzo della propria capacità di autodeterminazione.

Si rivolge quindi al singolo, ai gruppi e alla famiglia; nell’ambito del privato, del sociale e dell’aziendale.